Zweihander, Germania meridionale (1580 ca)

Questa zweihander è stata inserita nel catalogo Hermann Historica per l’Asta n.71, tenutasi il 29 e 30 ottobre dello scorso anno. L’articolo è andato invenduto.

zwei1580HH
vista completa

Descrizione dell’oggetto

Dimensioni  170 cm di lunghezza
Stato attuale in vendita presso Hermann Historica
Prezzo da € 7.000,00 (settemila/00)
zwei1580marchio
il marchio impresso sul forte

Questa zweihander presenta caratteristiche piuttosto diffuse nelle grandi spade a due mani tedesche di fine XVI secolo. C’è una lama massiva, a doppio taglio e a sezione flattened diamond (diamante schiacciato). Il solido ricasso si innesta fra i due anelli di guardia (decorati da altrettanti gigli) e i due bracci (dotati di tre volute ciascuno).  Sul forte è presente il marchio dell’armaiolo che l’ha forgiata. L’impugnatura in legno è rivestita di pelle inchiodata e ci sono solo alcuni danni minori dovuti ai tarli.  Il pomo biconico con quattro sgusci è perfettamente conservato.

La Zweihander

Le prime spade a due mani non differivano troppo dalle spade lunghe più imponenti (le war sword). Una guardia semplice, una grande impugnatura, ma nessuna traccia degli anelli laterali e dei caratteristici denti d’arresto che agivano da seconda guardia. Prima di addentrarci nelle caratteristiche di quest’arma, è però necessario avere un quadro corretto della terminologia. Ancora una volta, ci viene in soccorso il lavoro certosino di J. Clement, riportato nell’articolo The Weight Issue of two handed GreatSwords:

In contrast to longswords, technically, true two-handed swords (epee’s a deux main) or “two-handers” were actually Renaissance, not Medieval weapons. They are really those specialized forms of the later 1500-1600s, such as the Swiss/German Dopplehänder (“double-hander”) or Bidenhänder(“both-hander”). The popular names Zweihander /Zweyhander are actually relatively modern not historical terms…

Termine moderno o meno, Zweihander rimane quello più conosciuto ed utilizzato. Sarebbe quindi controproducente, ai fini di questo breve articolo, dissertare su Dopplehänder-Bidenhänder-Twohanders. D’altronde, nel corso del cinquecento troviamo diversi tipi di zweihander a seconda dell’area geografica di provenienza (Svizzera, Italia, Germania), ciononostante, è bene considerarle tutte appartenenti alla stessa famiglia. E’ invece più rilevante avere chiaro il fatto che stiamo parlando di un’arma rinascimentale e non medievale.

CONTINUA

Lascia un commento